Home >> Salute >> Come funziona il metabolismo

Come funziona il metabolismo

metabolismoHai sentito dire che per bruciare più calorie e grassi devi accelerare il tuo metabolismo. Ma che cosa è questo metabolismo? Come funziona? Qual è la procedura effettiva attraverso la quale il tuo corpo trasforma gli alimenti in energia e salute?

Che cosa è il metabolismo?

Il metabolismo umano è incredibilmente complesso. Spiegare esattamente cosa succede va bene, al di là dello scopo di questo breve articolo. In sintesi, il metabolismo è un insieme di migliaia di reazioni chimiche che avvengono nell’organismo. Trasformano i nutrienti presenti nel cibo in energia. Ciò consente di muoversi, pensare e vivere. Quando il metabolismo funziona in modo adeguato, è possibile riuscire a mantenere un peso corporeo sano, il sistema immunitario è forte e si gode di una buona salute.

In realtà il metabolismo funziona attraverso 2 canali:catabolismo e anabolismo.

Il catabolismo scompone i carboidrati, i grassi e le proteine in particelle più piccole. In questo modo il corpo può scomporre più facilmente il cibo per generare energia. Gli scienziati spesso si riferiscono a questo processo parlando di “metabolismo distruttivo”.

L’anabolismo è invece noto come il “metabolismo costruttivo”. Invece di scomporre, supporta in modo naturale la crescita delle nuove cellule, la salute dei tessuti e la conservazione dell’energia da utilizzare in un secondo momento.

Questi processi sono gestiti dal sistema nervoso e dagli ormoni. Possono essere fondamentalmente divisi in 3 componenti principali:

1. Energia utilizzata per l’attività fisica

Quanti kilojoule (una misura dell’energia) vengono utilizzati in movimento impongono la quantità di calorie bruciate. L’uso dell’energia durante l’allenamento o altre tipologie di attività fisica può essere 50 volte in più rispetto a quando si riposa, pertanto il metabolismo si accelera molto.

2. La proprietà termogenica del cibo

Quando si mangia e si digerisce, il metabolismo aumenta. Ecco perché le persone a dieta che saltano dei pasti e limitano drasticamente l’apporto calorico di solito non perdono peso e non sembra neppure che abbiano energia. Quando si mangia, il metabolismo aumenta e di solito raggiunge il massimo dopo 2 o 3 ore dalla fine del pasto.

3. Il metabolismo basale (MB)

Alcuni lo definiscono il tasso metabolico “a riposo”. Si riferisce a quanti kilojoule vengono bruciati dal corpo semplicemente per supportarlo. Ciò può richiedere dal 50 all’80% dell’energia totale in base alla propria ereditarietà e alla propria forma fisica. Il metabolismo basale aumenta all’istante quando si bruciano i grassi, producendo massa muscolare magra.

Conclusione

Bisognerebbe mangiare spesso, dividere l’apporto calorico giornaliero consigliato in 5 o 6 pasti, fare movimento, stare in piedi piuttosto che seduti e per ogni grammo di grasso trasformato in muscoli, il tasso metabolico naturale aumenta. Bisogna dunque mangiare in modo intelligente, fare movimento e aggiungere massa muscolare per ottenere un corpo sano e bello in modo da sentirsi bene con tutto ciò che si indossa.