Home >> Consigli per Dimagrire >> Perché lo zucchero rovina il girovita

Perché lo zucchero rovina il girovita

tiramisuSpesso, quando il girovita si allarga, siamo pronti a dare la colpa al grasso consumato nella nostra dieta alimentare e cominciamo immediatamente a ridurlo senza considerare gli altri fattori che potrebbero esserne la causa. In realtà, lo zucchero presente nelle nostre diete è spesso responsabile del sabotaggio del nostro peso e del nostro benessere.

Sappiamo già che lo zucchero può provocare carie, diabete e un calo di zuccheri, ma quello che molti non sanno è l’effetto che lo zucchero può avere sul nostro peso. Al fine di capire perché lo zucchero è così deleterio per la perdita di peso, soprattutto nella zona dello stomaco e dei fianchi, dobbiamo innanzitutto capire cosa succede nel nostro corpo quando consumiamo zucchero.

Zucchero nel corpo

Dopo aver consumato un alimento ricco di zuccheri, il nostro corpo lo converte in uno dei due modi: lo brucia per produrre energia oppure lo trasforma in grasso e lo immagazzina. In quantità moderate, i nostri corpi sono in grado di utilizzare le fibre per trasformare lo zucchero in energia senza lasciare altre quantità significative di zuccheri da convertire in grasso.

Tuttavia, quando si consuma lo zucchero in eccesso, il pancreas rileva e rilascia un ormone chiamato insulina per trattare gli zuccheri in eccesso. L’insulina aiuta a regolare il livello di zuccheri nel sangue, quindi maggiore è la quantità di zucchero nel sangue, più insulina viene rilasciata dal pancreas. L’insulina è responsabile dell’abbassamento degli zuccheri nel sangue.

L’insulina aiuta i nostri corpi ad immagazzinare lo zucchero come glucosio, o energia, nel fegato e come glicogeno nelle cellule adipose. Glicogeno = trigliceridi, ossia depositi di grasso nel sangue che vengono creati dal fegato per costruire e riparare i tessuti del corpo.

Quando il fegato viene colpito da alte dosi di zucchero e insulina, risponde inviando più trigliceridi. Questo aumento di trigliceridi indica al corpo che è il momento di immagazzinare il grasso addominale per utilizzarlo più avanti. Ciò significa che quando si consumano elevate quantità di zucchero, soprattutto fruttosio, i nostri corpi le immagazzinano come grasso intorno al giro vita.

Il processo attraverso il quale quantità elevate di insulina vengono prodotte regolarmente per combattere lo zucchero, fa sì che le cellule diventino insensibili all’insulina. Questo è ciò che porta al diabete di tipo 2. Quando il corpo diventa resistente all’insulina, il metabolismo va in tilt e non funziona come dovrebbe, provocando inoltre un aumento di peso.

In media persona consumano circa 32 cucchiaini di zuccheri aggiunti ogni giorno, ossia 108 chili di zucchero ogni anno, senza considerare i carboidrati che vengono convertiti in zuccheri, o gli zuccheri naturalmente presenti negli alimenti.

Lo zucchero è la causa principale dell’obesità diffusa tra gli occidentali

In sostanza, eliminare lo zucchero è quasi impossibile. Sono tantissimi gli alimenti contenenti zuccheri aggiunti e carboidrati che si trasformano in zucchero dopo averli consumati. Non esiste una regola fissa relativa alla quantità da consumare ogni giorno anche se generalmente lo standard indica  sei cucchiaini per le donne e nove cucchiaini per gli uomini.

Quando si scelgono gli alimenti, opta per quelli con la minor quantità di zuccheri aggiunti e mangia la frutta invece dei succhi di frutta poiché le fibre contenute nella frutta riducono gli zuccheri in modo più efficace.

Eliminare del tutto lo zucchero da tavola e se lo si utilizza, utilizza lo zucchero grezzo che è meno elaborato e più sano, ma ricorda che la moderazione è il fattore chiave!

Invece della soda, bevi acqua e stai il più possibile lontano dagli alimenti trasformati per ridurre al minimo l’effetto dello zucchero sul girovita.